Croce Rossa agli Special: i dati ed il ringraziamento ai Volontari

 

special 2

Gli Special Olympics 2017 di Biella si sono conclusi sabato 8 luglio, lasciando il territorio biellese carico dell’energia positiva portata dagli atleti. Per Croce Rossa è stata una esperienza che, come l’edizione precedente, ha messo a dura prova i Volontari da un lato e dall’altro ha regalato grandi soddisfazioni.

Complessivamente sono intervenuti 141 Volontari CRI fra logisti, operatori di Protezione Civile, soccorritori e coordinatori. La maggior parte di questi proveniva dai Comitati di Biella, Cossato e Cavaglià, ma per un evento della portata degli Special la Sala Operativa Provinciale ha dovuto richiedere rinforzi alle altre sedi CRI piemontesi, raccogliendo adesioni da Asti, Borgosesia, Casale Monferrato, Galliate, Gattinara, Ivrea, Mappano e Oleggio.

Croce Rossa ha innescato una grande macchina dei soccorsi che ha mosso mezzi e persone dal 3 all’8 luglio, raggiungendo numeri importanti.
In totale, vi sono stati 62 interventi agli eventi sportivi, 4 dei quali hanno portato ad ospedalizzazioni. L’assistenza sanitaria è stata garantita allo Stadio Lamarmora, alla Piscina Rivetti, al campo da Rugby ed al bocciodromo di Biella, al Bowling di Gaglianico ed al Centro Equestre di Mottalciata, così come al Lago di Viverone. I mezzi hanno percorso nel solo territorio biellese la distanza complessiva di 1006 km, oltre quella che separa Biella da Bari.
Insomma, è stata una settimana davvero impegnativa.

Il Comitato di Biella di Croce Rossa, attraverso il Consiglio Direttivo ed il Settore Emergenze, ritiene quindi doveroso un ringraziamento pubblico a tutti coloro che hanno dedicato tempo e professionalità, gratuitamente, affinchè gli Special si potessero svolgere in sicurezza.
Soprattutto ai Volontari CRI del territorio, spina dorsale della struttura dei soccorsi, così come ai Volontari CRI provenienti dalle altre sedi piemontesi. Tutto ciò inoltre non sarebbe stato possibile se, contestualmente, altri Volontari CRI non si fossero impegnati per garantire l’ordinario svolgimento del servizio di ambulanza, ai quali va un ulteriore ringraziamento.

Infine, occorre sottolineare che il tutto è stato realizzato grazie all’ottima collaborazione con le Istituzioni: anche alla Centrale Operativa 118 di Novara, ai Vigili del Fuoco, alle Forze dell’Ordine, al Corpo Volontari Antincendi Boschivi ed alla Protezione Civile vanno i nostri più sentiti ringraziamenti.

 

DMC Firewall is a Joomla Security extension!